I Nostri

SI’… VIAGGIARE

22 maggio 2019

CI SONO VIAGGI CHE SI FANNO CON UN UNICO BAGAGLIO...IL CUORE

Quando si parte per un viaggio quasi sempre ognuno di noi ha un'aspettativa.
Si parte per lavoro, divertimento, per rilassarsi, per allontanarci da un problema; si torna nei luoghi della nostra infanzia per trovare conforto, si vanno ad esplorare luoghi lontani per esorcizzare la nostra quotidianità e molto spesso piu’ ci si allontana e più si è convinti di trovare luoghi magici e affascinanti, ma a volte capita di partire e basta.

Quello che ho fatto io.

Sono partita con il mio bel motivo in tasca ma senza cercare nulla e senza sapere bene cosa mi sarebbe successo; sapevo solamente che andavo in un luogo che amo per svariati motivi, mi fa sentire un po’ a casa per il senso di benessere che provoca in me e l’unica cosa che sapevo era che ero pronta a  vivere qualsiasi esperienza il destino avre

bbe riservato per me e che in ogni caso sarei tornata con una valigia piu’ pesante e che oltre ai miei abiti avrebbe compreso anche un piccolo o grande insegnamento.

Quando parlo di viaggio, mi riferisco a quel tratto di “strada” che intercorre dal momento in cui si lascia la propria abitazione fino a quando arrivi a destinazione. Questo lasso spazio/temporale è la parte piu’ bella.

Gli occhi guardano… vedono…., i pensieri spaziano, le paure si stemperano e davanti solo l’ignoto.

Si incontrano visi, si incrociano vite; magari questi incontri durano pochi minuti ma lasciano un segno indelebile. Si condividono momenti, istanti e se si è tanto sensibili da volerlo fare ci rendiamo conto che al mondo non esistiamo solo noi con i nostri egoismi ma tante altre persone che forse vale la pena ascoltare.

Questo viaggio mi ha regalato quella serenitá di cui non pensavo di aver bisogno e quelle gioie che dovrebbero essere quotidiane nella vita di tutti..

Ho avuto la conferme di quanto le persone sono differenti dagli abiti e maschere che indossano; sempre ricordarsi che dietro la vita di ognuno c’è un universo completamente differente dal nostro forse a volte solo da comprendere e smettere di giudicare.

Ho avuto la conferma che esiste il male ma anche un  bene infinito .

Ho vissuto momenti di incredibile e sorprendente benessere che si può celare anche dietro ad un pensiero improvviso e spontaneo che qualcuno ha per noi...
Il bello lo si trova ovunque non solo alle Maldive o in Polinesia; lo troviamo dentro due occhi sinceri, in una frase timidamente gentile, in un sorriso, in una risata fragorosa.

Io tutto il bello che non mi aspettavo l’ho trovato inaspettatamente in un invito a fare colazione, sono stata sorpresa e invasa da un gioioso senso di felicità quando mi è stato portato di un caffè accompagnato da un sorriso spettacolare.
Non accontentatevi di macchine e gioielli costosi puntate più in alto ...puntate dritto al sole.

Non é una meta il viaggio ma quello che ci lascia dentro e che ci insegna...

Sará che amo imparare ed essere stupita dalla vita...a volte ci sbatte la porta con ferocia ma le lacrime che versiamo, solo dopo qualche tempo, diventano sempre un insegnamento.

Quindi basta vedere solo il positivo o il negativo, il bianco o il nero ....ci sono tutte sfumature dell'arcobaleno in mezzo. In mezzo c'è la vita!