I Nostri Rubriche

pet therapy e amore

17 Luglio 2019

IL POTERE DEL BENE

Pet therapy significa interazione, rapporto sensoriale tra uomo e animale a scopo terapeutico, aumentando gli effetti curativi dei farmaci e delle terapie convenzionali.  La pet therapy viene utilizzata come gioco di socializzazione, per favorire la comunicazione e lo sviluppo e/o potenziamento dell’autostima.

Questa pratica risale fin dall’ epoca degli antichi egizi e greci che credevano in questo potente potere terapeutico, in Inghilterra utilizzata già dai primi del 1700 mentre in America solo il secolo successivo la Croce Rossa ne avviò un programma. Boris Levinson  nel 1953 (psichiatra infantile) durante una seduta con un bambino autistico, notò che la presenza del suo cane migliorava nel bambino la voglia di interagire, ma anche la voglia giocare con l'animale.

Riuscì poi a dimostrare che l'affetto di un animale produceva un aumento dell'autostima e andava ad agire positivamente sul bisogno di amore dei suoi pazienti. Oggi, la pet therapy viene praticata con diverse specie animali, soprattutto cani, gatti, cavalli, e delfini.

La differenza tra l’uomo e l’animale sta nel pregiudizio. L’animale si relaziona con un essere umano in maniera semplice, in modo sano e senza pregiudizi. Lo stress, l’ansia, uno stato migliorativo della circolazione sanguigna e l’abbassamento del livello di colesterolo sono tutti risultati positivi ottenuti da questa pratica. Controindicazioni ne esistono solo per l’animale amatissimo quando è cucciolo ma spesso poi abbandonato in età adulta o quando non “serve” piu’…a terapia conclusa.

Il mio attuale peloso è stato sicuramente il frutto di un accoppiamento “da strada” quindi vorrei sensibilizzarvi all’ adozione, a comprare cagnolini che ne hanno bisogno; non è sicuramente il pedigree che porta in famiglia  piu’ felicità ma il l’animale domestico in se.

La decisione di salvare la mia Belle dal canile nasce dall’idea di portare un po’ di pace, sorrisi ed equilibrio in un nucleo famigliare composto da me e i miei due figli all’epoca agli arbori dell’adolescenza …età molto difficile e di tensioni.

Se per mia figlia il cucciolo fu subito amore, gioco, risate e coccole per mio figlio fu un momento di cambiamento importante. Fu un periodo difficilissimo di scontri e rotture con la famiglia, quindi con la sottoscritta, il cucciolo era quasi un fastidio, un antagonista, un elemento di disturbo al nostro mènage difficoltoso e spesso di incomprensioni. Non so che meccanismi scattarono ma compresi con certezza che il cucciolo sentiva questa repulsione e fece di tutto, davvero ogni cosa per farsi amare da Lorenzo. Andava a dormire con lui e quando veniva cacciata stava ore fuori dalla porta della stanza chiusa ad aspettare che la aprisse per farsi trovare davanti; quando non veniva guardata si infilava tra le sue gambe mentre giocava alla playstation e si sdraiava sui suoi piedi o al suo fianco facendogli compagnia per ore.  A tavola gli si accucciava vicino, lo seguiva in bagno e dopo ogni rifiuto lei si riproponeva con gli occhi pieni di caparbietà a farsi amare. E vinse.

Oggi sono unitissimi, inseparabili. Lorenzo si è un altra persona. Oramai un ometto quando torna dalle sue serate l’ultimo pensiero prima di andare a letto è coccolarla e darle , come dice lui, "il biscottino della buona notte". La vita di mio figlio non è stata semplice; mai considerato da un padre padrone che lo ha distrutto psicologicamente, picchiato, deriso, insultato…ho sempre fatto di tutto per aiutarlo a costruirsi un’autostima che lo rendesse un uomo equilibrato e sicuro di se…. e poi è arrivata lei, Belle che con la sua testardaggine gli ha regalato solo sorrisi e tanta serenità.

Non avrei potuto fare scelta migliore!!!

Sostengo da sempre la lotta contro l’abbandono degli animali e nello specifico dei cani poiché immorale e vergognoso.

Ricordatevi pero’ di sterilizzare le femmine e castrare i baldi giovanotti pelosi questo è un valido ed intelligente aiuto contro il randagismo…e poi amore tanto tanto amore perché è vero che i nostri amici a quattro zampe ci aiutano moltissimo nel quotidiano senza chiedere nulla in cambio ma l’amore è davvero l’unica cosa che necessitano per vivere sereni, essendo esseri viventi provano come noi sensazioni emozioni timori e paure. Sono essere umani, piu’ umani di tante persone!

#Love Lagio

 

avatar
  Subscribe  
Notificami