I Nostri I Vostri Rubriche

CONTRO LA VIOLENZA IL CORAGGIO

3 Dicembre 2020

NO ABUSE

Non dipende da nulla e dipende da tutto: estrazione sociale, turbe psichiche, dna ...... la violenza trova modo di esplodere ovunque e nei momenti meno sospetti.

Nulla la giustifica e si cerca di farlo diventare argomento di dibattito frequente per cercare di dare voce a tutte quelle atrocità che si consumano ormai quotidianamente dietro le porte delle case meno sospette, per sensibilizzare anche chi non è direttamente coinvolto nell'argomento.

Bambini, anziani, donne, animali nessuno escluso !

Gli aguzzini trovano un motivo per sfogare la loro rabbia e le loro frustrazioni contro chiunque ed in talmente tanti modi differenti che potremmo scrivere decine e decine di articoli al riguardo.

Violenza fisica, violenza psicologica. Dolori diversi che creano danni permanenti in ogni caso.

Cicatrici profonde che non basta una vita per cancellarle.

Allora denunciamo, parliamone aiutiamo a prevenire altri femminicidi , altri bambini abusati, altri anziani maltrattati da chi in  realtà dovrebbe prendersi cura di loro.

Noi donne abbiamo le spalle larghe, ci occupiamo di tutti e di tutto. Prendiamo dieci, cento , mille decisioni e .... a volte sbagliamo. Sbagliamo proprio perchè siamo esseri umani spontanei e veri.  E' proprio in questo momento , quando siamo piu' vulnerabili che lasciamo aperta la fessura dentro la quale si insinua la malvagità,  la cattiveria di questi disumani esseri che aspettano solo di farci del male per gioirne e sentirsi invincibili.

Mi sento coinvolta in prima persona affrontando questo argomento , per anni mi hanno suggerito  in buona fede di  lasciar perdere, non parlarne piu', dimenticare ....

Dimenticare!!!!    Ma pensate veramente sia possibile?

Io l'infermo l'ho vissuto. Il diavolo l'ho conosciuto, l'ho sposato, l'ho avuto in casa.  Con il dolore e la paura ho convissuto tanto da ammalarmi,  annientarmi, ci sono voluti piu' di 10 anni per rimettere insieme i frantumi del mio essere ed ancora ne porto i segni e segretamente le fragilità, forse sarà così per sempre. Le offese, le mani addosso , la violenza fisica e psicologica sui tuoi figli ...è tutto tremendamente difficile da affrontare. Mi sono trovata a lottare contro i mulini a vento anche con le istituzioni che avrebbero dovuto aiutarmi ma sono andata avanti a combattere lo stesso per i miei figli  aiutata e supportata dalla mia famiglia. Ancora oggi l'incubo non è finito ma , almeno la verità è venuta a galla. Il mostro che si celava dietro gli "abiti eleganti" che la sua professione gli permette di indossare  si è piu' volte mostrato per quello che è e la vita non gli ha fatto sconti.

Ma queste persone NON cambiano, anche dopo difficoltà importanti NON hanno la capacità di cambiare strada, chiedere semplicemente scusa, di trovare il modo per riabilitare la loro persona...no diventano ancora piu' rancorosi e cattivi.

Bisogna denunciare, bisogna trovare la forza di combattere. le statistiche sono spaventose. Noi donne , madri  abbiamo una responsabilità ; crescere i nostri ragazzi retti, integerrimi, giusti.

Voglio solo sfiorare l’argomento perché purtroppo le storie sono molteplici,  tutte a loro modo feroci . Storie di morte, storie di dolore.

Io sto crescendo un uomo migliore, un uomo che non toccherà mai la sua donna se non con un fiore o con una carezza. Suo padre  è stato, a suo modo, un esempio. Un esempio che lui non dovrà mai emulare,  l'esempio da non  imitare, l'esempio da non prendere. Un insegnamento anche se nel dolore c'e stato.

Sto anche crescendo una piccola, grande donna forte che ha già come il fratello visto e vissuto troppo ma, nonostante la sua giovane età, combatte per un futuro migliore per sé e per tutte le sue amiche.Sono molto fiera dei miei figli , sono molto fiera di me e della mia famiglia che è riuscita a rimanere una famiglia per bene nonostante tutto il tanto male ricevuto .

Sorrido sempre e mi permetto di essere la vera Gio solo con le persone di cui mi fido.

Amate, sentitevi libere di essere "donne con le gonne" ma selezionate duramente chi vuole entrare nella vostra vita...e se un uomo vorrà stare al vostro fianco saprà essere  gentile e capirà le vostre resistenze.

Non abbiate paura, liberatevi dei vostri aguzzini. Denunciate, fatevi aiutare da un'amica, contattate le associazioni che possono fare qualcosa per voi.

Non permettete che un 'altra donna venga uccisa domani!

#Love

LaGio

http://www.salute.gov.it/portale/donna/dettaglioContenutiDonna.jsp?lingua=italiano&id=4498&area=Salute+donna&menu=societa

https://www.doppiadifesa.it/chi-siamo/

https://www.telefonorosa.it/cosa-facciamo/

https://www.controlaviolenza.com/

2 Comments

  • Reply
    Anna
    4 Dicembre 2020 at 22:26

    Leggendo questo articolo sono tornata indietro negli anni, anni trascorsi ad ascoltare quanto ti era successo ed e’ ritornata l’emozione provata ai quei tempi. Lo so, lo so per certo che hai cresciuto due figli stupendi con la capacita’ di AMARE e RISPETTATE chi sta loro accanto e non solo.
    Amare come solo tu con il tuo amore per loro, gli hai saputo trasmettere cosa vuol dire AMARE e RISPETTARE.
    Anna

    • Reply
      chiedicelo
      20 Dicembre 2020 at 23:08

      Ciao Anna!
      ecco perchè nonostante la lontananza fisica resti una vera sorella.
      I sentimenti veri restano al di la di tutto veramente.
      MA QUANDO SCRIVI QUALCOSA PER NOI?
      Ti lovvo
      LaGio

Leave a Reply