I Nostri Rubriche

Il silenzio che …. fa rumore

18 Marzo 2020

L'UNIONE FA LA FORZA

Il concetto del “Qui e ora” altro non è che la  chiave di lettura della vita quotidiana per vivere nel migliore dei modi le nostre giornate; per evitare di essere sempre stressati, negativi e infastiditi da tutto e da tutti...insofferenti! questo lo avevo già scritt0 circa un mese fa in un articolo dove esortavo tutti noi a volere di piu' mantenendo sempre un approccio positivo.

COSA E' CAMBIATO OGGI?

Tutto!

Tutta la nostra vita si è "bloccata" da un giorno all'altro in modo assolutamente surreale e per forza di cose siamo blindati tutti in casa (e quando dico tutti intendo davvero il mondo intero) a combattere un nemico invisibile dal nome ormai ben noto.

Il denominatore comune di tutta la posta che riceviamo in questo momento è la paura e vi assicuro che sono la prima a provarla ma mai come oggi vi esorto a vivere il qui ed ora di cui abbiamo già parlato. Non possiamo permetterci di pensare al dopo perchè come le nostre vite sono completamente cambiate in 24 ore così stiamo navigando verso l'ignoto ma il pensiero negativo in questo momento non puo' aiutare.

Allora come combattere la paura?

Lo stiamo giò facendo brillantemente tutti e in mille modi diversi. Riceviamo: ricette, foto, immagini di lavori fatti in casa , mai come ora ci si allena tra le mura domestiche per tenere lucida la mente e il corpo. Si legge. Si guarda un film, si scrive . Scrivere per me in questo momento  è difficile . Difficile trovare argomenti a fine edonistico che possano aiutare a far sorridere, ma ci si prova.

Vi devo fare i miei complimenti, devo ammettere che sui social, fonte di molta compagnia per chi sopratutto è solo, invece di vedere i soliti noiosissimi selfie o le ammorbanti lezioni di trucco e outfit di improbabili influencer impazzano scenette famigliari da morire dal ridere e davvero originali. Devo ammettere che noi italiani abbiamo una fantasia incredibile e questa crisi invece di metterci in ginocchio ci sta unendo piu' che mai.

Milano - Viale Umbria ore 20.00 ieri sera ho vissuto un momento molto toccante. I balconi erano gremiti di persone con i cellulari accesi e sembravano mille stelle ! E' il senso di appartenenza che ci spinge a partecipare a queste iniziative non stupidità come sento spesso nei commenti di chi si è inaridito dentro. Non è esibizionismo ma solo un modo per sentirci vicini e tutti coinvolti nello stesso problema. Uniti, decisi ad uscirne!

La noia, il peggior nemico della depressione. Penso che molte persone sole in casa non se la stiano passando propriamente bene, molti avranno giornate davvero pesanti da superare: il silenzio di una casa puo' essere assordante ...cerchiamo di non lasciarle sole..meglio dar fastidio che "non esserci" in un momento di bisogno. Vi faro' sorridere. Penso che l'uomo che corteggio ormai da un numero infinito di anni sia sottoposto a questa agonia giornaliera. Vive solo nella mia stessa città ma lontano da me, se prima aveva sentore fossi un gran rompi scatole ora ne avrà l'assoluta certezza. Ogni giorno mi invento qualcosa per piombare virtualmente nella sua vita e farlo divertire. E' a casa da solo ribadisco e si è fatto anche una normale influenza lontano dalla famiglia e dalla sottoscritta che in tempi non sospetti sarebbe corsa ad  accudirlo (cosa che mi piace particolarmente) Vero è che in un momento normale della nostra vita vivere da soli e decidere della propria esistenza  sarebbe la realtà desiderata da molti ed ideale ma ora forzatamente a casa solo non so quanto ne sia lieto.

Beh forse se impazzirà sarà finalmente mio!  Poverino viene bombardato di video demenziali della sottoscritta che cucina, che è al parco col cane, video divertenti che trovo sui social, consigli di cucina...e poi mi trovasse una volta preparata alle video chiamate...nelle ultime due settimane il mio look naturalista assomiglia molto a quello di una scappata di casa. Giuro che mi lavo! Questo momento difficile mi trova pigra nei confronti del" live" e mi presento sempre struccata e in tuta alla telecamera.   Vi lascerei il suo numero di telefono per avere conferma di cio' che racconto ma sono naif ma non così sprovveduta...proteggo i miei interessi!!! Scherzi a parte vi lascio una foto di come quattro note bellone erano ....e sono oggi. Diciamo che a me basterebbe un po' di trucco.

Amiche spero di avervi strappato un sorriso...con questo stralcio di vita quotidiana o pagina di diario personale.

Scriveteci, scrivete in generale. E' terapeutico...scarica esattamente come la palestra. Scrivere fa bene al cervello scarica lo stress, non pensiamo al passato ma guardiamo avanti sogniamo in grande e fermiamoci a pensare quali sono le cose belle che già abbiamo nelle nostre vite.

Accogliamo i momenti di solitudine trasformiamoli in momenti di riflessione, accogliamo la noia come alternativa ad una vita di sempre di corsa.

Rendiamoci conto  che siamo tra i fortunati che stanno  bene!

Prendiamoci quindi questo tempo per capire davvero il  buono  che ci circonda per poi allontanare il  tossico (le situazioni o le persone che ci hanno ferito). Facciamo una bella pulizia è ora!

Ritorniamo a volerci bene e che questo momento di sopravvivenza sia di grande lezione per tutti noi, una  grandissima opportunità di meditare, pensare, riflettere e fare delle considerazioni che ci porteremo come bagaglio per il resto delle nostre vite.

Vestitevi bene, pettinatevi, profumatevi... cercate la bellezza nelle cose più semplici che ci circondano e non dimentichiamoci in un momento come questo del prossimo; pensiamo a noi stessi ma anche a chi è solo ...il silenzio è assordante. Facciamo rumore nella vita delle persone che contano!

 

COMUNICAZIONE DI SERVIZIO - ABBIAMO PROBLEMI CON IL FORM DEI COMMENTI - Scrivete!!!!! Utilizzate anche la mail

info@chiedicelo.it

 

#Love

LaGio

No Comments

    Leave a Reply